Ecco l’articolo perfetto per la cura delle tue succulente!

Dalla preparazione del terreno al rinvaso. Quando annaffiare le succulente in vaso ed all’aperto. Accorgimenti per farle vivere a lungo.

In questo articolo, troverai suddivisi per punti, gli accorgimenti migliori per la cura delle tue piante grasse o succulente.

Partiremo con la preparazione del terreno, ci soffermeremo sulle attenzioni necessarie che dovrete osservare nel corso delle stagioni e concluderemo con il rinvaso.

Qual è la composizione del terreno ideale per le piante grasse?

Spesso le piante grasse vengono coltivate in vaso, il motivo è molto semplice, alle nostre latitudini alcune specie possono soffrire le basse temperature se lasciate in giardino, inoltre, nei periodi di piogge intense, se sono state posizionate in terreni poco drenanti, il rischio che la pianta marcisca è alto.

Dopo queste premesse, parliamo della composizione del terreno:

  • Come abbiamo accennato poco sopra è indispensabile evitare i ristagni d’acqua, dunque se avete l’intenzione di coltivare le vostre piante grasse in vaso, vi consigliamo di procedere partendo dal fondo con ghiaia oppure argilla espansa, in modo che l’acqua in eccesso possa uscire facilmente dai fori di scolo.
  • Ultimato questo passaggio, procuratevi del terriccio, possibilmente un preparato, la terra da giardino potrebbe contenere insetti dannosi per le piante, quindi vi consigliamo di creare una mescola con torba e sabbia.

A questo punto il nostro vaso è pronto per ospitare la pianta. Fate attenzione, la scelta del vaso è importante, scegliete vasi in terracotta se possibile. Questo materiale permette un’areazione ottimale e non trattiene l’umidità, fatale per le piante grasse.

Prima di collocare la pianta in vaso, assicuratevi che le radici non siano secche o troppo lunghe, nel caso tagliatele. Una volta in vaso, non innaffiate la pianta per almeno 15 giorni, in modo che le radici siano guarite.

Vuoi ricevere i migliori prodotti in offerta, gratuitamente, sul tuo telefonino?

 

Ogni giorno, pubblichiamo una selezione dei migliori prodotti in offerta per il giardino ed il giardinaggio, sul nostro canale Telegram dedicato. Clicca sul pulsante qui sotto per unirti al canale e vedere tutti i prodotti oggi in offerta!

Quando si annaffiano le piante grasse?

Il periodo delle annaffiature coincide con i mesi caldi. Le piante grasse durante l’inverno vanno in riposo vegetativo e non necessitano di acqua. A seconda delle temperature registrate nelle località in cui vivete, potreste procedere con le ultime annaffiature tra settembre e gli inizi di novembre.

La ripresa vegetativa, coincide con l’aumento delle temperature, anche in questo caso, potete considerare marzo ed aprile come mesi ideali per tornare ad annaffiare le succulente. Bagnate le vostre piante al mattino se possibile.

Durante i mesi invernali, se notate segni di sofferenza, potete annaffiarle con molta moderazione. Se non strettamente necessario, sospendete l’operazione completamente.

Le vostre piante grasse coltivate a terra invece, da questo punto di vista non necessitano di attenzioni. Sapranno regolare la loro necessità di acqua sfruttando l’umidità del terreno. A differenza di quanto accade per le piante in vaso però, durante la stagione invernale, vi consigliamo di coprirle con gli appositi tessuti che trovate qui (coperture in tessuto).

Se stai pensando di creare un giardino roccioso, con l’aiuto delle piante grasse, abbiamo un articolo che potrebbe fare al caso tuo, clicca sul testo in verde!

Per quanto riguarda le piante coltivate in vaso e tenute in casa, ricordatevi di posizionarle sempre a piena luce!

Come si annaffiano le piante grasse?

 

Le attenzioni sono davvero poche, ma è importante bagnare le piante correttamente per evitarne le sofferenze.

 

  • Per prima cosa, fate in modo che l’acqua non vada a bagnare i fiori, se presenti. Potrebbero fare da tramite per fare marcire l’intera pianta.
  • Se possibile evitate acqua ricca di calcare, per non alterare i valori del terriccio dal quale la stessa si nutre.

Quando e come si rinvasano le piante grasse?

La maggior parte delle piante grasse vive bene in vasi di dimensioni piccole rispetto le loro dimensioni. I motivi sono due, il primo è sempre relativo al discorso di umidità di cui abbiamo parlato poco sopra, il secondo è che le succulente hanno radici corte e non necessitano di conseguenza di molto spazio.

Ogni circa due anni però, con il crescere della pianta, necessitano di un rinvaso.

Prima di procedere, ricordate quanto detto ad inizio articolo, preparate il vaso con cura e controllate lo stato della pianta prima di posizionarla nella sua nuova “casa”.

Sei in cerca di piante grasse per il tuo giardino?

Semi e piante in vaso, trovi tutto qui!

Stai cercando altre piante?

Scopri i migliori consigli per crescere al meglio ogni specie, e dove acquistare le migliori semenze online

Contenuti EXTRA

Ti piace questo sito? Condividilo con i tuoi amici!

Su arredoilgiardino.it trovi i migliori consigli per la cura del tuo giardino, dalla semina delle piante, ai complementi d'arredo. Scriviamo per passione. 

Abbiamo aperto un canale Telegram, dove segnaliamo i migliori articoli per il giardino, in offerta su Amazon.

7
Privacy Policy 

Su questo sito, non raccogliamo i dati degli utenti, i nostri cookie non sono utilizzati per identificare o profilare i visitatori del sito, ma solo per consentire un miglior funzionamento ed analizzare le statistiche di traffico. Se lo desiderate, potete cancellare i cookie voi stessi, tuttavia la loro cancellazione potrebbe compromettere il funzionamento di alcuni aspetti del sito che dipendono dalla loro presenza.