Magnolia: caratteristiche, potatura e benefici

Scopri tutto sulla magnolia: caratteristiche, clima e semi

La magnolia è un albero di origine americana e asiatica, che cresce in luoghi umidi e freschi. Si coltiva facilmente al nord Italia e produce una bella colorazione fiorata.

La magnolia è una pianta sia arborea, cioè un albero, che arbustiva, cioè un arbusto. Se ne contano più di 80 specie, tra i due generi. Sono piante sempreverdi.

Gli alberi di magnolia sono originari dell’America o dell’Asia, e si differenziano per le diverse altezze, che possono arrivare fino ai 25 metri nelle specie americane, mentre altre specie si fermano a 10 metri.

Producono dei fiori solitari a coppia molto simili ai tulipani, di diversi colori a seconda della specie.

Le specie americane sono le più alte, con fiori bianchi, grandi e molto profumati per la specie grandiflora, la più grande, e per la specie glauca fiori color crema.

Nelle specie asiatiche la specie abovata ha fiori che possono assumere internamente delle sfumature rosate, mentre altri sono completamente rossi o rosa, fino ad arrivare a fiori viola chiaro o lilla.

Per la coltivazione bisogna disporre di terreni acidi e ben drenati, comunque umidi e ben ricchi di humus con quantità discrete di argilla. È possibile concimare il terreno con fogliame in decomposizione e torba.

Preferiscono infatti i climi con piogge estive frequenti, con un’esposizione solare non eccessiva e possibilmente ombrosa. In Italia il loro ambiente naturale è la zona prealpina.

La magnolia oltre a una intensa profumazione e una bellezza decorativa è utilizzata anche per le sue proprietà curative e medicinali, come anti-infiammatorio e anche nelle terapie naturali per combattere il cancro.

In Italia vengono usate solo nella decorazione di parchi e giardini pubblici, mentre crescono spontaneamente nel nord umido. Soffre le muffe.

Vuoi ricevere i migliori prodotti in offerta, gratuitamente, sul tuo telefonino?

 

Ogni giorno, pubblichiamo una selezione dei migliori prodotti in offerta per il giardino ed il giardinaggio, sul nostro canale Telegram dedicato. Clicca sul pulsante qui sotto per unirti al canale e vedere tutti i prodotti oggi in offerta!

Scopri tutte le caratteristiche della magnolia

Ti presentiamo la magnolia grandiflora, come potare le magnolie, gestire l’espansione delle radici ed un bonus: le proprietà benefiche!

State cercando informazioni sulla varietà più diffusa di magnolia nel nostro paese? Allora cercate la Magnolia Grandiflora! Quest’albero è un sempreverde, caratterizzato da una folta chioma ed una struttura importante, può infatti raggiungere i 20 metri di altezza. Spesso scelta per la bellezza del suo fogliame, di forma ovale e di colore verde intenso, dall’aspetto luminoso e lucido sulla pagina superiore, marrone chiaro sul quella inferiore.

Proprio grazie alla sua struttura, regala fresco ed ombra. Il tronco è di colore scuro e mentre da giovane si presenta liscio, invecchiando presenta delle scanalature che lo caratterizzano. Le radici occupano un capitolo importante ed abbiamo deciso di analizzarlo in una sezione apposita qui sotto: come gestire l’apparato radicale delle magnolie?

La magnolia grandiflora si caratterizza anche per i suoi fiori, sono grandi, di colore bianco e molto profumati. Il periodo di fioritura della magnolia è tra la fine di marzo e l’inizio dell’estate.

 

Accorgimenti per la magnolia grandiflora

Posizione:
  • La magnolia predilige terreni umidi ma non stagnanti e non esposti per tutta la giornata al sole pieno.
Riproduzione:
  • Se state cercando i semi per la vostra magnolia grandiflora, trovate il link per l’acquisto a fondo articolo. Tutte le tecniche di risproduzione sono comunque valide.
Innaffiatura:
  • Vi consigliamo di non inaffiare questo albero, escludendo i periodi di siccità, per il resto dell’anno l’acqua piovana sarà più che sufficiente.
Concimazione:
  • Vi consigliamo di eseguire la concimazione con cadenza biennale, facendo attenzione a distribuire il composto sulla base del fusto.
Potatura:
  • La magnolia è una pianta delicata, una volta adulta è sempre bene effettuare delle potature lievi e che interessano la sola chioma. La pianta infatti fatica a cicatrizzarsi e l’esposizione a funghi e batteri di parti importanti come il fusto potrebbe esserle letale.
 Malattie:
  • La magnolia come molte altre specie viene colpita da malattie fungine e parassiti. Per le prime sono facilmente riconoscibili le fumaggini. Periodicamente consigliamo di effettuare trattamenti con prodotti specifici per parassiti e funghi.

 

Perché abbiamo deciso di dedicare un paragrafo alle radici della magnolia? Perché sono spesso oggetto di discussione, ma soprattutto perché sono causa di disagi nei pressi delle abitazioni.

La magnolia, nonostante la sua struttura imponente, non sviluppa le sue radici verticalmente come fanno molte altre piante, ma orizzontalmente, molto vicino alla superficie. Questo è causa dei più disparati problemi, infatti quando la magnolia è ormai albero adulto, le su radici possono alzare vialetti, rompere cemento e tubature vicine. Si abbiamo scritto tubature, perché andando in cerca di acqua e sviluppandosi orizzontalmente, le radici della magnolia possono arrivare a raggiungere le tubature se piantate vicino alle abitazioni creando non pochi disagi.

 

Per avere un’idea circa l’estensione delle radici di magnolia, basti pensare che possono quadruplicare la dimensione della loro chioma, quindi, se dovete ancora piantarla, fate i vostri conti! 

Se sei alla ricerca di curiosità, sei nel posto giusto, ecco i 5 benefici della magnolia:

 

Calmante contro ansia e stress:
  • I fiori della Magnolia, hanno delle proprietà benefiche davvero inaspettate. Dai suoi fiori infatti si può ricavare un olio essenziale, utilizzato per l’aromaterapia e consigliato come rimedio contro ansia e stress.
Fiori in cucina:
  • Vi sembrerà un’assurdità, ma i fiori di magnolia possono essere cucinati e sembrerebbe siano anche molto buoni (non li abbiamo ancora assaggiati ma ci attrezzeremo). Sembrerebbero molto apprezzati in pastella, così come vengono cucinati i fiori di zucca.
Benefici dell’olio essenziale:
  • Abbiamo visto qualche riga sopra come l’olio essenziale sia indicato per le terapie contro ansia e stress, bene, a quanto pare, massaggiare la pelle con questo olio è anche un ottimo rimedio per combattere l’acne delle pelle giovani ed addirittura un rimedio naturale contro l’invecchiamento della pelle, provare per credere!
Tisane contro il mal di stomaco:
  • Ebben si, dopo aver letto i benefici dei suoi fiori, passiamo a corteccia e semi, di questo albero non si butta via niente! Utilizzando la corteccia di magnolia è possibile produrre tisane o infusi in grado di alleviare mal di stomaco e infiammazioni alle vie urinarie.
Antiossidante e antinfiammatorio:
  • Corteccia e semi donano anche altri benefici, in questo caso mezzo resine, hanno potenti proprietà antiossidanti e sono in grado di contrastare febbre ed infiammazioni.

Quali sono i migliori semi per piantare la magnolia?

Fiori rosa, bianchi, rossi? Trovi tutto qui!

Stai cercando altre piante?

Scopri i migliori consigli per crescere al meglio ogni specie, e dove acquistare le migliori semenze online

Contenuti EXTRA

Ti piace questo sito? Condividilo con i tuoi amici!

Su arredoilgiardino.it trovi i migliori consigli per la cura del tuo giardino, dalla semina delle piante, ai complementi d'arredo. Scriviamo per passione. 

Abbiamo aperto un canale Telegram, dove segnaliamo i migliori articoli per il giardino, in offerta su Amazon.

7
Privacy Policy 

Su questo sito, non raccogliamo i dati degli utenti, i nostri cookie non sono utilizzati per identificare o profilare i visitatori del sito, ma solo per consentire un miglior funzionamento ed analizzare le statistiche di traffico. Se lo desiderate, potete cancellare i cookie voi stessi, tuttavia la loro cancellazione potrebbe compromettere il funzionamento di alcuni aspetti del sito che dipendono dalla loro presenza.